Città di Cervignano del Friuli

#
Ti trovi in: Home Vivere la città  ⁄  Biblioteca  ⁄  News, Eventi e Corsi  ⁄  Eventi Culturali  ⁄  Dettaglio

Ultima modifica il 30/11/2020

I MURI PARLANO: EMPOWERING GIRL, un'opera di street art eseguita dall'artista olandese sulla parete della palestra comunale di Via della Turisella a Cervignano del Friuli e realizzata grazie al contributo del Regno dei Paesi Bassi. Inaugurazione ufficiale rimandata alla primavera 2021

EMPOWERING GIRL è l’opera dell’artista olandese IVES.ONE che si trova a Cervignano del Friuli sulla grande parete della palestra della scuola elementare di via della Turisella.

L’opera, che sarà inaugurata ufficialmente nella primavera 2021, è stata eseguita tra il 2 e il 10 novembre 2020 per I MURI PARLANO, progetto di Associazione Macross (ente capofila, associazione per la Creatività Urbana attiva a livello europeo e dal 2009 parte della rete INWARD – OSSERVATORIO NAZIONALE PER LA CREATIVITA’ URBANA). Il progetto è realizzato in collaborazione con: l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi di Roma e il Consolato Generale di Milano, il Comune di Cervignano del Friuli, ASA - Amsterdam Street Art (associazione olandese specializzata in street-art, muralismo, guerrilla marketing ed eventi internazionali), Circolo ARCI di Cervignano del Friuli che dal 2004 organizza annualmente la rassegna di arte contemporanea.

Rappresenta una ragazza composta da diversi ritagli che evidenziano la complessità della persona e la necessità di abbattere i pregiudizi.
L’intervento, dalla chiara impronta pop, è dedicato a tutte le donne, ragazze e bambine che affrontano ogni giorno la sfida imposta da discriminazioni e pregiudizi. Proietta l’osservatore in un immaginario contemporaneo rivolto ad un mondo che cambia e nel quale è fondamentale comunicare la fiducia nelle giovani generazioni e sostenere bambine e ragazze nel ruolo di protagoniste.

IvesOne, artista olandese di fama internazionale attivo dal 1996 e ospite d’eccezione del progetto I MURI PARLANO, ha dipinto a Basilea, Bruxelles, Londra, Berlino, Parigi, Barcellona e Miami. Grazie ad un approccio di ricerca, IvesOne è stato invitato a realizzare un’opera di street-art ispirata al territorio, a cominciare dall’impegno nella difesa e promozione dei diritti umani che contraddistingue la comunità cervignanese.

Ambasciata e Consolato Generale hanno scelto la street art come strumento che permette un diretto contatto con i più giovani, sensibilizzandoli a innescare riflessioni e dialoghi costruttivi, permettendo al contempo una fruizione immediata dei risultati dei lavori anche da parte di un pubblico più ampio. Cervignano del Friuli è stata scelta dall’Ambasciata e dal Consolato Generale, accanto a Milano, Napoli e Lecce, per promuovere i valori della convivenza e dello scambio culturale tramite la Street-Art. Il progetto “I Muri Parlano”, selezionato tramite bando, è stato presentato da Associazione Macross di Monfalcone, una realtà ormai riconosciuta a livello nazionale, con presidente l’artista Mattia Campo dall’Orto che ha recentemente curato il grande intervento pittorico su una facciata della biblioteca Zigaina Macross, “Acqua che scorre forever”, settembre 2020.

Partner del progetto insieme al Comune di Cervignano del Friuli è Amsterdam Street Art, sempre alla ricerca di nuove possibilità per combinare l’arte con il contesto sociale e Circolo ARCI Cervignano, impegnato sui temi della cultura, della pace e dei diritti che sostiene da anni la diffusione dell’arte contemporanea sul territorio promuovendo i valori della convivenza e integrazione attraverso la realizzazione di progetti espositivi con artisti provenienti da tutto il mondo.

Parallelamente all’intervento pittorico è stata avviata una ricerca per mappare le opere di Creatività Urbana sul territorio. Il risultato sarà ADICU - Archivio Digitale della Creatività Urbana, uno strumento che i cittadini potranno poi utilizzare per scoprire nuove opere, conoscere gli stili degli artisti e apprezzare maggiormente questa forma d’arte. la biblioteca Giuseppe Zigaina parteciperà attivamente al progetto.
La volontà degli organizzatori è di affiancare poi a queste attività un percorso formativo per i giovani del territorio, un laboratorio di street-art per adolescenti, che si svolgerà quando le condizioni legate alla situazione sanitaria lo renderanno possibile.

FOTO ASSOCIAZIONE MACROSS

EMPOWERING GIRL