Città di Cervignano del Friuli

#
Ti trovi in: Home Vivere la città  ⁄  Protezione civile  ⁄  Introduzione

Ultima modifica il 15/04/2015

Introduzione

La base su cui si fonda il volontariato di protezione civile nella nostra Regione è la costituzione dei Gruppi comunali, conseguenza diretta del fatto che l’Ente base del nostro sistema di protezione civile è proprio il Comune.

In ogni Comune della nostra Regione, infatti, è presente un Gruppo di volontari che mettono gratuitamente  a disposizione della collettività il proprio tempo e le proprie capacità e competenze per svolgere diverse attività di protezione civile: 
  • Attività di prevenzione;
  • Addestramento e formazione;
  • Esercitazione;
  • Emergenza e rischio di emergenza;
  • Attività di supporto  a grandi eventi.
Ogni Gruppo comunale dispone di una Sede dove riunirsi e depositare i propri mezzi ed attrezzature.

STRUTTURA DEL GRUPPO COMUNALE
 
A livello comunale, il responsabile della protezione civile è il Sindaco, che costituisce anche il “capo istituzionale”  del Gruppo di volontari di protezione civile.

Il Sindaco nomina, tra i volontari del Gruppo, un Coordinatore che si occupa della gestione operativa del Gruppo, ovvero dell’utilizzo e manutenzione delle attrezzature in dotazione,  della concreta realizzazione, sempre in accordo con il Sindaco, di tutte le attività svolte dal Gruppo comunale, dell’intrattenimento dei rapporti operativi con la Protezione civile della Regione per la gestione dei volontari e per gli interventi degli stessi durante le diverse attività.

All’interno del Gruppo comunale possono esistere delle Squadre specialistiche, a seconda della tipologia dei rischi presenti sul territorio del Comune, relative al settore dell’Antincendio boschivo e del Soccorso in acqua.

Ogni squadra specialistica, se presente, viene gestita da un Caposquadra, che in accordo con il Coordinatore, si occupa di dirigere le attività svolte dalla squadra stessa.

Si imposta pertanto una struttura del tipo riportato in figura:
Struttura